Il presente lavoro analizza gli aspetti energetici ed impiantistici riguardanti il funzionamento di un aerorefrigerante inserito in una cella refrigerata destinata alla conservazione di prodotti ortofrutticoli. Lo scopo della ricerca è lo studio delle variazioni occorrenti nel funzionamento dello scambiatore di calore durante l'accrescimento della brina sulla superficie di scambio, al fine di pervenire alla definizione del meccanismo di formazione dello strato di brina nel corso del tempo alle diverse condizioni sperimentali adottate individuando le condizioni critiche di funzionamento che impongono l'esecuzione dello sbrinamento. Le prove sperimentali sono state realizzate seguendo la formazione della brina sulla superficie di un aerorefrigerante alimentato con una miscela di glicole etilenico a temperatura inferiore a 0°C. Durante le prove sono stati rilevati e controllati i seguenti parametri: la potenza assorbita dai ventilatori, la velocità di formazione e crescita dello strato di brina sulla superficie dello scambiatore, la portata del fluido intermedio all'interno del circuito frigorifero, le temperature del fluido intermedio in diversi punti del circuito frigorifero. Dai risultati ottenuti si evince che la progressiva riduzione della sezione di aspirazione dell'aerorefrigerante, in seguito alla deposizione di brina, comporta un sensibile incremento della potenza elettrica assorbita dai ventilatori. Inoltre è stata determinata la riduzione della trasmittanza termica dal lato aria, che è stata messa in relazione con la progressiva occlusione della sezione libera dello scambiatore, tramite la definizione di un indice di impaccamento.

Ottimizzazione del funzionamento degli aerorefrigeranti negli ambienti per la conservazione dei prodotti agro-alimentari. [Optimization of the air cooler in the cold storage room for the agricultural foodstuffs]

DI RENZO, Giovanni Carlo;ALTIERI, Giuseppe;GENOVESE, FRANCESCO
2005

Abstract

Il presente lavoro analizza gli aspetti energetici ed impiantistici riguardanti il funzionamento di un aerorefrigerante inserito in una cella refrigerata destinata alla conservazione di prodotti ortofrutticoli. Lo scopo della ricerca è lo studio delle variazioni occorrenti nel funzionamento dello scambiatore di calore durante l'accrescimento della brina sulla superficie di scambio, al fine di pervenire alla definizione del meccanismo di formazione dello strato di brina nel corso del tempo alle diverse condizioni sperimentali adottate individuando le condizioni critiche di funzionamento che impongono l'esecuzione dello sbrinamento. Le prove sperimentali sono state realizzate seguendo la formazione della brina sulla superficie di un aerorefrigerante alimentato con una miscela di glicole etilenico a temperatura inferiore a 0°C. Durante le prove sono stati rilevati e controllati i seguenti parametri: la potenza assorbita dai ventilatori, la velocità di formazione e crescita dello strato di brina sulla superficie dello scambiatore, la portata del fluido intermedio all'interno del circuito frigorifero, le temperature del fluido intermedio in diversi punti del circuito frigorifero. Dai risultati ottenuti si evince che la progressiva riduzione della sezione di aspirazione dell'aerorefrigerante, in seguito alla deposizione di brina, comporta un sensibile incremento della potenza elettrica assorbita dai ventilatori. Inoltre è stata determinata la riduzione della trasmittanza termica dal lato aria, che è stata messa in relazione con la progressiva occlusione della sezione libera dello scambiatore, tramite la definizione di un indice di impaccamento.
9788890186004
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Altieri_6.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: DRM non definito
Dimensione 1.88 MB
Formato Adobe PDF
1.88 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11563/9663
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact