Filippo Baldinucci nella biografia di Gregorio Pagani ricorda, tra i dipinti del pittore, una Diana dormiente con Pan. Sinora ritenuto perduto, questo soggetto non comune è qui recuperato grazie a un dipinto inedito in collezione privata, firmato e datato 1602. Il dipinto è analizzato nella sua peculiarità iconografica, legata al recupero di modelli della statuaria antica. Ne vengono individuati i rapporti con soggetti analoghi trattati altrettanto precocemente da Lodovico Cigoli.

L'antico al chiaro di luna: la 'Diana dormiente e Pan' di Gregorio Pagani

ACANFORA, Elisa
2011

Abstract

Filippo Baldinucci nella biografia di Gregorio Pagani ricorda, tra i dipinti del pittore, una Diana dormiente con Pan. Sinora ritenuto perduto, questo soggetto non comune è qui recuperato grazie a un dipinto inedito in collezione privata, firmato e datato 1602. Il dipinto è analizzato nella sua peculiarità iconografica, legata al recupero di modelli della statuaria antica. Ne vengono individuati i rapporti con soggetti analoghi trattati altrettanto precocemente da Lodovico Cigoli.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Elisa_Acanfora.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: DRM non definito
Dimensione 3.15 MB
Formato Adobe PDF
3.15 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11563/21127
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact