I risultati ottenuti dalle prove di flessione statica su provini di legno lamellare di abete bianco con e senza barre di acciaio di rinforzo, hanno fornito, pur in una fase preliminare, informazioni utili all'impostazione del programma di ricerca intrapreso sul legno precompresso, in prospettiva, di carattere più ampio. I diagrammi carico-spostamento e le rotture osservate hanno confermato ciò che era già noto in bibliografia, cioè che il legno lamellare semplice, senza alcun rinforzo, presenta un comportamento elastico-fragile, dovuto alla rottura delle fibre per trazione, senza un cenno di duttilità, serio problema per la sicurezza. L'introduzione delle barre di acciaio, in compressione e in trazione, quest'ultima pretesa, ha conferito alle travi un consistente tratto di duttilità, che consente di ovviare alla rottura delle lamelle. Oltre a ciò, si sono potuti evidenziare generali effetti positivi sulla resistenza dell'elemento, quale l'incremento di rigidezza dell'8.9÷15.2%, nonché un basso sfruttamento della capacità di resistenza delle barre di acciaio. Le presenti prove, in scala ridotta, insieme alle successive sperimentazioni in programma, che prevedono la variante dell'incollaggio barra-legno e diversi livelli di pretensione, consentiranno un quadro, sperimentale e teorico, definito e dettagliato del comportamento dl legno precompresso. [da "Conclusioni", in mancanza di "Abstract"]

Travi in legno lamellare precompresso con barre in acciaio. Prove preliminari

DE LUCA, Vincenzo;
2007

Abstract

I risultati ottenuti dalle prove di flessione statica su provini di legno lamellare di abete bianco con e senza barre di acciaio di rinforzo, hanno fornito, pur in una fase preliminare, informazioni utili all'impostazione del programma di ricerca intrapreso sul legno precompresso, in prospettiva, di carattere più ampio. I diagrammi carico-spostamento e le rotture osservate hanno confermato ciò che era già noto in bibliografia, cioè che il legno lamellare semplice, senza alcun rinforzo, presenta un comportamento elastico-fragile, dovuto alla rottura delle fibre per trazione, senza un cenno di duttilità, serio problema per la sicurezza. L'introduzione delle barre di acciaio, in compressione e in trazione, quest'ultima pretesa, ha conferito alle travi un consistente tratto di duttilità, che consente di ovviare alla rottura delle lamelle. Oltre a ciò, si sono potuti evidenziare generali effetti positivi sulla resistenza dell'elemento, quale l'incremento di rigidezza dell'8.9÷15.2%, nonché un basso sfruttamento della capacità di resistenza delle barre di acciaio. Le presenti prove, in scala ridotta, insieme alle successive sperimentazioni in programma, che prevedono la variante dell'incollaggio barra-legno e diversi livelli di pretensione, consentiranno un quadro, sperimentale e teorico, definito e dettagliato del comportamento dl legno precompresso. [da "Conclusioni", in mancanza di "Abstract"]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11563/19596
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact