Il presente articolo riporta una descrizione sintetica delle prove sperimentali svolte presso il Laboratorio Prove Materiali e Strutture dell’Università della Basilicata (Potenza, Italia) nell’ambito della collaborazione con l’Università di Canterbury (Christchurch, Nuova Zelanda). Lo studio ha riguardato gli aspetti progettuali, realizzativi e di verifica di un innovativo sistema costruttivo per la realizzazione di edifici multipiano sismoresistenti con struttura in legno lamellare a telai con collegamenti trave-colonna realizzati utilizzando cavi post-tesi (sistema Pres-Lam), con e senza l’aggiunta di dissipazione. Un’ottimale combinazione della forza di post-tensione nei cavi e della soglia di plasticizzazione dei dissipatori fornisce al sistema strutturale un incremento dello smorzamento conservando la capacità di ricentraggio del sistema a seguito di un terremoto. Con l’obiettivo di valutare sperimentalmente la risposta sismica del sistema Pres-Lam, sono state effettuate varie sessioni di prova considerando diverse configurazioni sperimentali, differenziate in termini di livello di post-tensione, di capacità di dissipazione di energia e di condizioni di vincolo alla base dei pilastri. Di seguito è riportata una breve descrizione delle fasi sperimentali e dei principali risultati osservati.

Edifici a telaio in legno lamellare con collegamenti post-tesi e rocking dissipativo. Prove sperimentali effettuate presso l’Università della Basilicata.

Di Cesare A.;Nigro D.;Ponzo F. C.
2017-01-01

Abstract

Il presente articolo riporta una descrizione sintetica delle prove sperimentali svolte presso il Laboratorio Prove Materiali e Strutture dell’Università della Basilicata (Potenza, Italia) nell’ambito della collaborazione con l’Università di Canterbury (Christchurch, Nuova Zelanda). Lo studio ha riguardato gli aspetti progettuali, realizzativi e di verifica di un innovativo sistema costruttivo per la realizzazione di edifici multipiano sismoresistenti con struttura in legno lamellare a telai con collegamenti trave-colonna realizzati utilizzando cavi post-tesi (sistema Pres-Lam), con e senza l’aggiunta di dissipazione. Un’ottimale combinazione della forza di post-tensione nei cavi e della soglia di plasticizzazione dei dissipatori fornisce al sistema strutturale un incremento dello smorzamento conservando la capacità di ricentraggio del sistema a seguito di un terremoto. Con l’obiettivo di valutare sperimentalmente la risposta sismica del sistema Pres-Lam, sono state effettuate varie sessioni di prova considerando diverse configurazioni sperimentali, differenziate in termini di livello di post-tensione, di capacità di dissipazione di energia e di condizioni di vincolo alla base dei pilastri. Di seguito è riportata una breve descrizione delle fasi sperimentali e dei principali risultati osservati.
2017
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11563/175175
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact