Nonostante i sensibili miglioramenti, l'Italia presenta ancora molteplici potenzialità inespresse. La presenza di uno straordinario patrimonio paesaggistico e monumentale, il più alto numero di siti Unesco e gli ottimi servizi turistici, necessitano di essere supportati da interventi mirati alla creazione di un ambiente favorevole al business del turismo, dall'individuazione di un sistema di prezzi che possa competere con gli altri paesi dell'area del Mediterraneo, da miglioramenti sulla qualità delle infrastrutture e una maggiore attenzione alla tutela dell'ambiente. Partendo da queste considerazioni il contributo è finalizzato ad indagare le componenti da cui scaturisce il posizionamento competitivo di un territorio, mediante l'applicazione di un modello concettuale elaborato nelle precedenti edizioni ad una delle destinazioni turistiche che nell'ultimo biennio è apparsa la più dinamica nell'evoluzione dei flussi di turisti che si sono generati: Matera ed il Parco della Murgia Materana. La scelta è avvenuta grazie ad una mappatura in cui è stata stilata la classifica delle "destinazioni turistiche diffuse" e successivamente quelle che hanno fatto registrare negli ultimi anni tassi di crescita delle presenze positivi, in cui quella qui analizzata figura ai primi posti. In questa direzione saranno individuati ed analizzati i fattori rappresentativi della forza competitiva della destinazione, fornendo un'interpretazione critica delle motivazioni che hanno determinato una migliore dinamica di sviluppo rispetto ad altre destinazioni italiane. Si proporranno, inoltre, indicazioni circa la formulazione di strategie di sviluppo finalizzate a differenziare l'offerta turistica per rafforzare l'identità e l'immagine di questo territorio a livello internazionale.

La competitività dei territori: Matera e Parco della Murgia Materana

Micera R
2016-01-01

Abstract

Nonostante i sensibili miglioramenti, l'Italia presenta ancora molteplici potenzialità inespresse. La presenza di uno straordinario patrimonio paesaggistico e monumentale, il più alto numero di siti Unesco e gli ottimi servizi turistici, necessitano di essere supportati da interventi mirati alla creazione di un ambiente favorevole al business del turismo, dall'individuazione di un sistema di prezzi che possa competere con gli altri paesi dell'area del Mediterraneo, da miglioramenti sulla qualità delle infrastrutture e una maggiore attenzione alla tutela dell'ambiente. Partendo da queste considerazioni il contributo è finalizzato ad indagare le componenti da cui scaturisce il posizionamento competitivo di un territorio, mediante l'applicazione di un modello concettuale elaborato nelle precedenti edizioni ad una delle destinazioni turistiche che nell'ultimo biennio è apparsa la più dinamica nell'evoluzione dei flussi di turisti che si sono generati: Matera ed il Parco della Murgia Materana. La scelta è avvenuta grazie ad una mappatura in cui è stata stilata la classifica delle "destinazioni turistiche diffuse" e successivamente quelle che hanno fatto registrare negli ultimi anni tassi di crescita delle presenze positivi, in cui quella qui analizzata figura ai primi posti. In questa direzione saranno individuati ed analizzati i fattori rappresentativi della forza competitiva della destinazione, fornendo un'interpretazione critica delle motivazioni che hanno determinato una migliore dinamica di sviluppo rispetto ad altre destinazioni italiane. Si proporranno, inoltre, indicazioni circa la formulazione di strategie di sviluppo finalizzate a differenziare l'offerta turistica per rafforzare l'identità e l'immagine di questo territorio a livello internazionale.
2016
88-90365-11-0
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11563/174848
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact