In questo saggio si vuole porre l’attenzione su alcuni documenti manoscritti conservati nel Fondo Durbé, custode della preziosa e ingente biblioteca e delle testimonianze autografe appartenute al commediografo livornese Dario Niccodemi. Le lettere per lo più inedite e le pagine del diario presenti nell’Archivio privato – oggi curato dagli eredi – aggiungono senza dubbio nuovi e interessanti dettagli non solo al rapporto di Niccodemi con altri autori (quali Pirandello, Martoglio, Lopez e Praga), ma anche alla storia della Società Italiana degli Autori (di cui egli fu Presidente dal 1919 al 1925), gettando così una nuova luce su alcune importanti vicende che connotarono il Teatro italiano del Primo Novecento.

This paper is intended to focus attention on some manuscripts from ‘Fondo Durbé’ where renowned playwright Dario Niccodemi’s precious library and autograph documents are preserved. Especially Niccodemi’s letters (most of them unpublished) and diary from the private Archive maintained by his heirs will undoubtedly add new interesting details to the relationship between him and other authors such as Pirandello, Martoglio, Lopez and Praga. Since Niccodemi was the President of the Italian Society of Authors from 1919 to 1925, his letters and diary will also throw new light on the history of Italian Theatre in the early 20th Century.

Note e testimonianze dalle carte del Fondo Durbé: Dario Niccodemi e la Società Italiana degli Autori (1919-1925)

Carla Pisani
Writing – Review & Editing
2020

Abstract

This paper is intended to focus attention on some manuscripts from ‘Fondo Durbé’ where renowned playwright Dario Niccodemi’s precious library and autograph documents are preserved. Especially Niccodemi’s letters (most of them unpublished) and diary from the private Archive maintained by his heirs will undoubtedly add new interesting details to the relationship between him and other authors such as Pirandello, Martoglio, Lopez and Praga. Since Niccodemi was the President of the Italian Society of Authors from 1919 to 1925, his letters and diary will also throw new light on the history of Italian Theatre in the early 20th Century.
In questo saggio si vuole porre l’attenzione su alcuni documenti manoscritti conservati nel Fondo Durbé, custode della preziosa e ingente biblioteca e delle testimonianze autografe appartenute al commediografo livornese Dario Niccodemi. Le lettere per lo più inedite e le pagine del diario presenti nell’Archivio privato – oggi curato dagli eredi – aggiungono senza dubbio nuovi e interessanti dettagli non solo al rapporto di Niccodemi con altri autori (quali Pirandello, Martoglio, Lopez e Praga), ma anche alla storia della Società Italiana degli Autori (di cui egli fu Presidente dal 1919 al 1925), gettando così una nuova luce su alcune importanti vicende che connotarono il Teatro italiano del Primo Novecento.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
14-Pisani-Note-e-testimonianze-dalle-carte-del-Fondo-Durb®-OBLIO 2020.pdf

solo utenti autorizzati

Descrizione: articolo su rivista
Tipologia: Pdf editoriale
Licenza: Versione editoriale
Dimensione 125.6 kB
Formato Adobe PDF
125.6 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11563/148082
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact