Il De rebus Siculis carmen o Carmen de motibus Siculis o Liber ad honorem Augusti, trasmesso da un solo testimone manoscritto, Bern Burgerbibliothek, Codex 120 II (siglato B), è una delle tre opere attribuite a Pietro da Eboli ed è databile agli anni 1194-1197. Racconta in distici elegiaci la conquista del Regno di Sicilia da parte dell'imperatore Enrico VI di Svevia.Una delle principali caratteristiche del ms. è quella di essere miniato. A differenza degli altri codici dell’epoca, dove le miniature vengono utilizzate per ornare il testo, qui rappresentano un aiuto alla comprensione, facendo da supporto a ciò che viene narrato poeticamente e completandone a volte le lacune. Le immagini sono poste sul recto di ogni carta e illustrano i versi che sono posti di fronte, sul verso della carta accanto. L'edizione digitale in xml è all'indirizzo web: http://web.unibas.it/bup/evt2/pde/index.html.

The De rebus Siculis carmen or Carmen de motibus Siculis or Liber ad honorem Augusti, transmitted by a single manuscript, Bern Burgerbibliothek, Codex 120 II (B), is one of the three works attributed to Petrus de Ebulo, and is datable to the years 1194- 1197. It tells in elegiac verses the conquest of the Kingdom of Sicily by the emperor Henry VI of Hohenstaufen. The ms. it is preciously illuminated: unlike the other codes of the time, where miniatures are used to adorn the text, here they offer support for poetic narration and sometimes offer further information. The images are placed on the recto of each fol. and illustrate the verses that are placed in front, on the verso of the fol. next. The digital edition in xml is at the web address: http://web.unibas.it/bup/evt2/pde/index.html.

PETRUS DE EBULO, De rebus Siculis Carmen

Fulvio Delle Donne
2020

Abstract

The De rebus Siculis carmen or Carmen de motibus Siculis or Liber ad honorem Augusti, transmitted by a single manuscript, Bern Burgerbibliothek, Codex 120 II (B), is one of the three works attributed to Petrus de Ebulo, and is datable to the years 1194- 1197. It tells in elegiac verses the conquest of the Kingdom of Sicily by the emperor Henry VI of Hohenstaufen. The ms. it is preciously illuminated: unlike the other codes of the time, where miniatures are used to adorn the text, here they offer support for poetic narration and sometimes offer further information. The images are placed on the recto of each fol. and illustrate the verses that are placed in front, on the verso of the fol. next. The digital edition in xml is at the web address: http://web.unibas.it/bup/evt2/pde/index.html.
978-88-31309-02-8
Il De rebus Siculis carmen o Carmen de motibus Siculis o Liber ad honorem Augusti, trasmesso da un solo testimone manoscritto, Bern Burgerbibliothek, Codex 120 II (siglato B), è una delle tre opere attribuite a Pietro da Eboli ed è databile agli anni 1194-1197. Racconta in distici elegiaci la conquista del Regno di Sicilia da parte dell'imperatore Enrico VI di Svevia.Una delle principali caratteristiche del ms. è quella di essere miniato. A differenza degli altri codici dell’epoca, dove le miniature vengono utilizzate per ornare il testo, qui rappresentano un aiuto alla comprensione, facendo da supporto a ciò che viene narrato poeticamente e completandone a volte le lacune. Le immagini sono poste sul recto di ogni carta e illustrano i versi che sono posti di fronte, sul verso della carta accanto. L'edizione digitale in xml è all'indirizzo web: http://web.unibas.it/bup/evt2/pde/index.html.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Petrus de Ebulo_rid.pdf

accesso aperto

Tipologia: Pdf editoriale
Licenza: Creative commons
Dimensione 38.16 MB
Formato Adobe PDF
38.16 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11563/143631
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact