Si analizzano le dinamiche con cui il meccanismo dell'imaginatio o phantasia genera rappresentazioni oniriche dell'amata che risultano compensatorie rispetto alla sua 'costitutiva' assenza; si mettono inoltre in luce i rapporti di imitatio, relativamente al topos onirico, tra i 'maestros' italiani e i poeti iberici.

“L’immagine onirica come ‘feticcio’ dell’Eros. Uno sguardo sulla lirica del Rinascimento, tra Italia e Spagna”

Acucella, Cristina
2013

Abstract

Si analizzano le dinamiche con cui il meccanismo dell'imaginatio o phantasia genera rappresentazioni oniriche dell'amata che risultano compensatorie rispetto alla sua 'costitutiva' assenza; si mettono inoltre in luce i rapporti di imitatio, relativamente al topos onirico, tra i 'maestros' italiani e i poeti iberici.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11563/141154
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact