La recente, importante edizione della stele di Cornelio Gallo a Philae, oltre a raggiungere conclusioni pressoché definitive su questioni specifiche suscitate dal prezioso monumento, sgombrando il campo da radicati pregiudizi, rinnova il dibattito mai interrotto sulle ragioni della disgrazia e della morte di Gallo, escludendo che nella stele vi siano tracce di suoi reati. Anche il riesame delle fonti e la considerazione della cronologia dei fatti permettono di escludere qualsiasi presenza nella stele e nelle sue iscrizioni di colpe di Gallo contro Ottaviano.

La stele di Cornelio Gallo a Philae: qualche spunto di riflessione

GAGLIARDI, PAOLA
2012

Abstract

La recente, importante edizione della stele di Cornelio Gallo a Philae, oltre a raggiungere conclusioni pressoché definitive su questioni specifiche suscitate dal prezioso monumento, sgombrando il campo da radicati pregiudizi, rinnova il dibattito mai interrotto sulle ragioni della disgrazia e della morte di Gallo, escludendo che nella stele vi siano tracce di suoi reati. Anche il riesame delle fonti e la considerazione della cronologia dei fatti permettono di escludere qualsiasi presenza nella stele e nelle sue iscrizioni di colpe di Gallo contro Ottaviano.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11563/101712
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact