La provincia continentale del Regno di Napoli - Puglia Basilicata e Calabria – si affaccia alla “modernità” nella sua fisionomia di Mezzogiorno rurale, strutturato come sistema di paesi. Dopo la ristrutturazione napoleonica dell’amministrazione pubblica centrale e periferica, che sostituisce alla struttura feudale borbonica il modello piramidale, con l’unità d’Italia viene confermata la vocazione burocratica-amministrativa ai capoluoghi di provincia che diventeranno i cardini dell’armatura urbana del Mezzogiorno, con quei caratteri distintivi e quelle gerarchie che fanno ancora oggi la fisionomia fisica e funzionale di queste regioni. I lavori pubblici costituiscono un aspetto determinante della politica territoriale del Mezzogiorno preunitario, così come per le politiche postunitarie. Su principi di economia, decoro e igiene si modellano i piani urbanistici e gli interventi architettonici nelle città. Così l’individuazione e l’utilizzo dei tipi edilizi, più che l’applicazione di rigidi modelli formali, rendono eloquente attraverso l’architettura l’insieme delle norme di razionalità e di efficienza su cui si basa la modernizzazione della città.

Puglia, Basilicata, Calabria

COLONNA, Angela Patrizia;
2005

Abstract

La provincia continentale del Regno di Napoli - Puglia Basilicata e Calabria – si affaccia alla “modernità” nella sua fisionomia di Mezzogiorno rurale, strutturato come sistema di paesi. Dopo la ristrutturazione napoleonica dell’amministrazione pubblica centrale e periferica, che sostituisce alla struttura feudale borbonica il modello piramidale, con l’unità d’Italia viene confermata la vocazione burocratica-amministrativa ai capoluoghi di provincia che diventeranno i cardini dell’armatura urbana del Mezzogiorno, con quei caratteri distintivi e quelle gerarchie che fanno ancora oggi la fisionomia fisica e funzionale di queste regioni. I lavori pubblici costituiscono un aspetto determinante della politica territoriale del Mezzogiorno preunitario, così come per le politiche postunitarie. Su principi di economia, decoro e igiene si modellano i piani urbanistici e gli interventi architettonici nelle città. Così l’individuazione e l’utilizzo dei tipi edilizi, più che l’applicazione di rigidi modelli formali, rendono eloquente attraverso l’architettura l’insieme delle norme di razionalità e di efficienza su cui si basa la modernizzazione della città.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
pugliacalabria0.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: DRM non definito
Dimensione 3.7 MB
Formato Adobe PDF
3.7 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11563/7346
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact