Nel saggio vengono criticamente esaminati i tre pilastri su cui poggia l'interpretazione dell'ontologia del Tractatus fornita da Gustav Bergmann: 1) la tesi secondo cui gli oggetti del Tractatus, come le cose nell'ontologia di Bergmann, si dividerebbero nelle due grandi categorie dei bare particulars e degli universali (proprietà e relazioni); 2) le conseguenze semantiche della tesi di Bergmann secondo cui il nesso di esemplificazione sarebbe un costituente dei fatti; 3) la tesi che, nell'ontologia del Tractatus, la forma logica si ridurrebbe a nulla.

On Bergmann’s Reading of the Tractatus Ontology

FRASCOLLA, Pasquale
2008

Abstract

Nel saggio vengono criticamente esaminati i tre pilastri su cui poggia l'interpretazione dell'ontologia del Tractatus fornita da Gustav Bergmann: 1) la tesi secondo cui gli oggetti del Tractatus, come le cose nell'ontologia di Bergmann, si dividerebbero nelle due grandi categorie dei bare particulars e degli universali (proprietà e relazioni); 2) le conseguenze semantiche della tesi di Bergmann secondo cui il nesso di esemplificazione sarebbe un costituente dei fatti; 3) la tesi che, nell'ontologia del Tractatus, la forma logica si ridurrebbe a nulla.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Frascolla in Egidi_Bonino.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: DRM non definito
Dimensione 864.68 kB
Formato Adobe PDF
864.68 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11563/7311
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact