Il presente lavoro descrive i primi risultati di un’ampia sperimentazione su assemblaggi trave colonna nell’ambito del progetto di ricerca DPC-Reluis 2005-2008, in fase di esecuzione presso il Laboratorio di Strutture dell’Università degli Studi della Basilicata a Potenza. La presente sperimentazione rientra nel task denominato “Comportamento e rinforzo di nodi” ossia uno dei nove task della linea di ricerca n. 2 dal titolo “Valutazione e riduzione della vulnerabilità di edifici esistenti in c.a.”. Il programma completo prevede l’esecuzione di test ciclici quasi statici su 13 coppie di provini per i quali, in alcuni casi si procederà sino al collasso, ed in altri casi sino ad un sensibile ma non irreparabile danneggiamento. I nodi sono stati progettati secondo differenti livelli dell’azione sismica. Si hanno cioè nodi non antisismici, antisismici per zona 2 ed antisismici per zona 4. I nodi antisismici sono stati progettati in conformità con le norme recentemente emanate in Italia. Al momento sono stati testati 6 nodi tutti con trave emergente, dei quali due non antisismici ossia progettati per soli carichi verticali. In questo lavoro si riportano i primi risultati dei test effettuati. Si è identificato il meccanismo di collasso di ognuno dei nodi testati e lo si è correlato al livello di progettazione antisismica ed all’entità dello sforzo normale applicato. Inoltre il comportamento dei nodi è stato caratterizzato in termini di legame forza-spostamento al fine di effettuare confronti quantitativi tra i diversi provini testati.

Sperimentazione su nodi trave-colonna in c.a. progettati con diversi livelli di protezione sismica: primi risultati

MASI, Angelo;SANTARSIERO, GIUSEPPE
2008

Abstract

Il presente lavoro descrive i primi risultati di un’ampia sperimentazione su assemblaggi trave colonna nell’ambito del progetto di ricerca DPC-Reluis 2005-2008, in fase di esecuzione presso il Laboratorio di Strutture dell’Università degli Studi della Basilicata a Potenza. La presente sperimentazione rientra nel task denominato “Comportamento e rinforzo di nodi” ossia uno dei nove task della linea di ricerca n. 2 dal titolo “Valutazione e riduzione della vulnerabilità di edifici esistenti in c.a.”. Il programma completo prevede l’esecuzione di test ciclici quasi statici su 13 coppie di provini per i quali, in alcuni casi si procederà sino al collasso, ed in altri casi sino ad un sensibile ma non irreparabile danneggiamento. I nodi sono stati progettati secondo differenti livelli dell’azione sismica. Si hanno cioè nodi non antisismici, antisismici per zona 2 ed antisismici per zona 4. I nodi antisismici sono stati progettati in conformità con le norme recentemente emanate in Italia. Al momento sono stati testati 6 nodi tutti con trave emergente, dei quali due non antisismici ossia progettati per soli carichi verticali. In questo lavoro si riportano i primi risultati dei test effettuati. Si è identificato il meccanismo di collasso di ognuno dei nodi testati e lo si è correlato al livello di progettazione antisismica ed all’entità dello sforzo normale applicato. Inoltre il comportamento dei nodi è stato caratterizzato in termini di legame forza-spostamento al fine di effettuare confronti quantitativi tra i diversi provini testati.
9788876991295
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11563/21908
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact