Fra i tanti possibili, questo rapido profilo di Gabriele De Rosa intende solo testimoniare il debito di riconoscenza verso un Mastro di vita prima che di pensiero, nel riposto intento di evidenziare la Sua straordinaria capacità di stabilire con tutti e ciascuno un possibile punto di contatto, tale da trasformarsi in dialogo, all’insegna di un’affinità immancabilmente intellettiva, e non di rado spirituale. Lasciando ad altri e più autorevoli compagni di viaggio il compito di riassumere i capisaldi del suo prodigioso e versatile impegno storiografico, queste brevi note rimandano a un impagabile debito anche affettivo.

Il mio De Rosa

MORANO, Michelangelo
2010

Abstract

Fra i tanti possibili, questo rapido profilo di Gabriele De Rosa intende solo testimoniare il debito di riconoscenza verso un Mastro di vita prima che di pensiero, nel riposto intento di evidenziare la Sua straordinaria capacità di stabilire con tutti e ciascuno un possibile punto di contatto, tale da trasformarsi in dialogo, all’insegna di un’affinità immancabilmente intellettiva, e non di rado spirituale. Lasciando ad altri e più autorevoli compagni di viaggio il compito di riassumere i capisaldi del suo prodigioso e versatile impegno storiografico, queste brevi note rimandano a un impagabile debito anche affettivo.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Il_mio_DeRosa.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: DRM non definito
Dimensione 4.61 MB
Formato Adobe PDF
4.61 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11563/21739
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact