Il presente lavoro analizza la polisemia del tedesco um nel suo sviluppo dal ruolo di preposizione a quello di prefisso nei composti verbali separabili e inseparabili. L’analisi procede dal confronto tra due approcci cognitivi: (i) l’approccio “geometrico-astratto” e (ii) l’approccio secondo strutture radiali. Il risultato del lavoro consiste nella mediazione dei due approcci grazie all’utilizzo di una visione ‘antropocentrica’ della lingua.

Die Grundbedeutung von um und ihre Umdeutungen. Ein anthropozentrischer Ansatz

BELLAVIA, ELENA
2007

Abstract

Il presente lavoro analizza la polisemia del tedesco um nel suo sviluppo dal ruolo di preposizione a quello di prefisso nei composti verbali separabili e inseparabili. L’analisi procede dal confronto tra due approcci cognitivi: (i) l’approccio “geometrico-astratto” e (ii) l’approccio secondo strutture radiali. Il risultato del lavoro consiste nella mediazione dei due approcci grazie all’utilizzo di una visione ‘antropocentrica’ della lingua.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11563/20750
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact