Il lavoro di Tesi si pone come obiettivo principale quello di definire un modello teorico/sperimentale in grado di descrivere il comportamento meccanico del conglomerato bituminoso in esercizio, con particolare riferimento allo stato tenso-deformativo indotto dalle sollecitazioni ripetute nel tempo e dunque al fenomeno della fatica. Considerata la scarsa utilità dei metodi di prova tradizionali nel presente lavoro viene fatto ampio ricorso alle potenzialità offerte dalla originale pressa triassiale UNIBAS-M.P.T., disponibile presso il Laboratorio di Costruzioni Stradali dell’Università degli Studi della Basilicata.

La resistenza a fatica dei conglomerati bituminosi con l’impiego della pressa triassiale UNIBAS-MPT

CIAMPA, DONATO
2007

Abstract

Il lavoro di Tesi si pone come obiettivo principale quello di definire un modello teorico/sperimentale in grado di descrivere il comportamento meccanico del conglomerato bituminoso in esercizio, con particolare riferimento allo stato tenso-deformativo indotto dalle sollecitazioni ripetute nel tempo e dunque al fenomeno della fatica. Considerata la scarsa utilità dei metodi di prova tradizionali nel presente lavoro viene fatto ampio ricorso alle potenzialità offerte dalla originale pressa triassiale UNIBAS-M.P.T., disponibile presso il Laboratorio di Costruzioni Stradali dell’Università degli Studi della Basilicata.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11563/20335
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact