Il contributo si concentra sul ruolo degli ospedali dipendenti dalle congregazioni canonicali regolari dell'Italia settentrionale e sulla loro attività caritativa fra XII e XIII secolo. Un primo approccio di carattere normativo ha permesso di sottolineare che l'aspetto caritativo sin dall'età carolingia rappresentava una delle vocazioni principali dello status canonicale. Nei testi e nella documentazione il fenomeno risulta tuttavia nella sua complessità difficilmente ricostruibile. La Norma canonicae institutionis in uso presso la congregazione dei canonici regolari di Santa Maria di Porto di Ravenna permette di aggiungere degli aspetti interessanti alla concreta gestione ed organizzazione di un ospedale. Una parte consistente del contributo si occupa invece del ruolo e della funzione degli ospedali presso i canonici di Santa Croce di Mortara e nella loro rete di canoniche diffusesi nell’Italia nord-occidentale. Le scarse testimonianze a disposizione permettono tuttavia di mettere in luce, a partire dalla seconda metà del secolo XII, la tendenza di una sempre maggiore ingerenza della componente laicale nella gestione e nella concreta amministrazione dei nosocomi, fino ad una netta separazione dei compiti fra canonici e laici nel corso del secolo XIII.

Zu den Hospitälern der norditalienischen Regularkanoniker im 12. und 13. Jahrhundert. Einige Beispiele aus der ‘Ecclesia Mortariensis’

ANDENNA, CRISTINA
2011

Abstract

Il contributo si concentra sul ruolo degli ospedali dipendenti dalle congregazioni canonicali regolari dell'Italia settentrionale e sulla loro attività caritativa fra XII e XIII secolo. Un primo approccio di carattere normativo ha permesso di sottolineare che l'aspetto caritativo sin dall'età carolingia rappresentava una delle vocazioni principali dello status canonicale. Nei testi e nella documentazione il fenomeno risulta tuttavia nella sua complessità difficilmente ricostruibile. La Norma canonicae institutionis in uso presso la congregazione dei canonici regolari di Santa Maria di Porto di Ravenna permette di aggiungere degli aspetti interessanti alla concreta gestione ed organizzazione di un ospedale. Una parte consistente del contributo si occupa invece del ruolo e della funzione degli ospedali presso i canonici di Santa Croce di Mortara e nella loro rete di canoniche diffusesi nell’Italia nord-occidentale. Le scarse testimonianze a disposizione permettono tuttavia di mettere in luce, a partire dalla seconda metà del secolo XII, la tendenza di una sempre maggiore ingerenza della componente laicale nella gestione e nella concreta amministrazione dei nosocomi, fino ad una netta separazione dei compiti fra canonici e laici nel corso del secolo XIII.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Zu den Hospitaelern.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: DRM non definito
Dimensione 3.05 MB
Formato Adobe PDF
3.05 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11563/19654
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact