Nel presente lavoro viene sviluppata una procedura integrata di analisi per la stima dell’evapotraspirazione reale, basata sull’integrazione di dati di campo e dati da satellite, e successivamente applicata al territorio della regione Basilicata. I dati di campo utilizzati, relativi a velocità del vento, temperatura dell’aria e radiazione globale, derivano dalle stazioni agro-meteorologiche dell’ALSIA (Agenzia Lucana di Sviluppo ed Innovazione in Agricoltura), distribuite più o meno uniformemente sul territorio della regione, mentre i dati da satellite, riguardanti i flussi di energia superficiale e la distribuzione della vegetazione sul territorio oggetto di studio, sono ricavati dall’elaborazione di tre immagini satellitari ad alta risoluzione, rilevate dai sensori TM (Thematic Mapper) ed ETM+ (Enhanced Thematic Mapper Plus), a bordo, rispettivamente, dei satelliti Landsat-5 e Landsat-7. Inoltre, per la correzione dei dati satellitari vengono utilizzati profili atmosferici da radiosonda. Per la schematizzazione della resistenza effettiva del sistema suolo-vegetazione-atmosfera si fa riferimento ad un modello in parallelo, proposto da Sánchez et al. (2005), secondo il quale la ripartizione del flusso di calore sensibile totale tra suolo e vegetazione è ponderata sulla base della distribuzione degli stessi nell’area di studio. Viene invece applicato un bilancio tra radiazione ad onda lunga e ad onda corta per ricavare il flusso di radiazione netta. A partire dalla mappa tematica di uso del suolo CORINE Land Cover della Basilicata, si procede, per mappe tematiche successive, a determinare e rappresentare la distribuzione di vegetazione, l’emissività, il flusso di calore sensibile e la radiazione netta, ottenendo, infine, l’evapotraspirazione reale, a scala giornaliera, come termine residuale dell’equazione del bilancio energetico. Dalla mappa finale di evapotraspirazione reale vengono estratti alcuni valori per uso del suolo e confrontati con le corrispondenti misure di campo, realizzate presso alcune località italiane, inserite nel progetto integrato europeo CARBOEUROPE, mostrando una buona corrispondenza tra i valori sperimentali e quelli ricavati con la metodologia proposta.

Sviluppo di una procedura integrata di analisi per la stima dell’evapotraspirazione reale

COPERTINO, Vitantonio;TELESCA, Vito;
2006

Abstract

Nel presente lavoro viene sviluppata una procedura integrata di analisi per la stima dell’evapotraspirazione reale, basata sull’integrazione di dati di campo e dati da satellite, e successivamente applicata al territorio della regione Basilicata. I dati di campo utilizzati, relativi a velocità del vento, temperatura dell’aria e radiazione globale, derivano dalle stazioni agro-meteorologiche dell’ALSIA (Agenzia Lucana di Sviluppo ed Innovazione in Agricoltura), distribuite più o meno uniformemente sul territorio della regione, mentre i dati da satellite, riguardanti i flussi di energia superficiale e la distribuzione della vegetazione sul territorio oggetto di studio, sono ricavati dall’elaborazione di tre immagini satellitari ad alta risoluzione, rilevate dai sensori TM (Thematic Mapper) ed ETM+ (Enhanced Thematic Mapper Plus), a bordo, rispettivamente, dei satelliti Landsat-5 e Landsat-7. Inoltre, per la correzione dei dati satellitari vengono utilizzati profili atmosferici da radiosonda. Per la schematizzazione della resistenza effettiva del sistema suolo-vegetazione-atmosfera si fa riferimento ad un modello in parallelo, proposto da Sánchez et al. (2005), secondo il quale la ripartizione del flusso di calore sensibile totale tra suolo e vegetazione è ponderata sulla base della distribuzione degli stessi nell’area di studio. Viene invece applicato un bilancio tra radiazione ad onda lunga e ad onda corta per ricavare il flusso di radiazione netta. A partire dalla mappa tematica di uso del suolo CORINE Land Cover della Basilicata, si procede, per mappe tematiche successive, a determinare e rappresentare la distribuzione di vegetazione, l’emissività, il flusso di calore sensibile e la radiazione netta, ottenendo, infine, l’evapotraspirazione reale, a scala giornaliera, come termine residuale dell’equazione del bilancio energetico. Dalla mappa finale di evapotraspirazione reale vengono estratti alcuni valori per uso del suolo e confrontati con le corrispondenti misure di campo, realizzate presso alcune località italiane, inserite nel progetto integrato europeo CARBOEUROPE, mostrando una buona corrispondenza tra i valori sperimentali e quelli ricavati con la metodologia proposta.
9788887242812
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
L343.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: DRM non definito
Dimensione 1.96 MB
Formato Adobe PDF
1.96 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11563/17190
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact