Nella presente memoria vengono riportati alcuni dei risultati ottenuti dall’analisi dei dati idrologici monitorati all’interno del bacino sperimentale della Fiumarella di Corleto. Tale bacino è dotato di una strumentazione di campo che garantisce il monitoraggio in continuo di tutte le principali grandezze idrologiche: forzanti atmosferiche, deflussi ed umidità del suolo. I dati di umidità del suolo, rilevati su di un transetto monitorato mediante 22 sonde TDR a diversa profondità, insieme ai dati di portata rappresentano un prezioso supporto per lo studio dei meccanismi di formazione del deflusso superficiale. Inoltre, il bacino è dotato di misuratori di portata in due sezioni, una relativa all’intero bacino della Fiumarella di Corleto (32.5 km2) e l’altra riferita ad un sottomarino individuato sul versante destro della stessa Fiumarella (0.65 km2). La possibilità di misurazione alle due scale di riferimento (bacino e sottobacino) ha consentito di ottenere interessanti evidenze sperimentali sui meccanismi di produzione del ruscellamento superficiale, mettendo in risalto il ruolo giocato dalla vegetazione e dalle dimensioni caratteristiche dei bacini.

Risultati delle indagini sperimentali condotte sul bacino Fiumarella di Corleto

FIORENTINO, Mauro;MANFREDA, Salvatore;MARGIOTTA, Maria Rosaria;ONORATI, BENIAMINO
2010

Abstract

Nella presente memoria vengono riportati alcuni dei risultati ottenuti dall’analisi dei dati idrologici monitorati all’interno del bacino sperimentale della Fiumarella di Corleto. Tale bacino è dotato di una strumentazione di campo che garantisce il monitoraggio in continuo di tutte le principali grandezze idrologiche: forzanti atmosferiche, deflussi ed umidità del suolo. I dati di umidità del suolo, rilevati su di un transetto monitorato mediante 22 sonde TDR a diversa profondità, insieme ai dati di portata rappresentano un prezioso supporto per lo studio dei meccanismi di formazione del deflusso superficiale. Inoltre, il bacino è dotato di misuratori di portata in due sezioni, una relativa all’intero bacino della Fiumarella di Corleto (32.5 km2) e l’altra riferita ad un sottomarino individuato sul versante destro della stessa Fiumarella (0.65 km2). La possibilità di misurazione alle due scale di riferimento (bacino e sottobacino) ha consentito di ottenere interessanti evidenze sperimentali sui meccanismi di produzione del ruscellamento superficiale, mettendo in risalto il ruolo giocato dalla vegetazione e dalle dimensioni caratteristiche dei bacini.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2010_06-fiorentino et al.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: DRM non definito
Dimensione 1.86 MB
Formato Adobe PDF
1.86 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11563/16093
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact