Il volume - che raccoglie numerosi inediti custoditi nell'Archivio Niccodemi - intende offrire un quadro il più possibile esaustivo della vita e dell'opera dell'artista. Poco studiata e talvolta ingiustamente sottovalutata da una critica non sempre generosa di lodi e di consensi, la figura di Dario Niccodemi - l'illustre commediografo toscano (Livorno, 1874 – Roma, 1934) protagonista delle scene nella temperie culturale dei primi decenni del «secolo breve» – risulta senza dubbio fondamentale e ineludibile per uno studio approfondito e sistematico della società teatrale italiana del Primo Novecento. Noto al grande pubblico come brillante autore di commedie teatrali (La Nemica messa in scena al Teatro Manzoni di Milano il 27 marzo 1916 ebbe enorme successo) nonché direttore di scena dell’infelice debutto dei Sei Personaggi in cerca d’autore di Pirandello (9 maggio 1921) e dell’applauditissima Figlia di Iorio di d’Annunzio (15 aprile 1922), poco esplorate sono state finora circostanze e vicissitudini, talora tormentate, che connotarono la sua vita di uomo e di artista.

Dario Niccodemi e il Teatro italiano del Primo Novecento - con lettere di Pirandello, d'Annunzio, Praga, Martoglio, Verga

Carla Pisani
2021

Abstract

Il volume - che raccoglie numerosi inediti custoditi nell'Archivio Niccodemi - intende offrire un quadro il più possibile esaustivo della vita e dell'opera dell'artista. Poco studiata e talvolta ingiustamente sottovalutata da una critica non sempre generosa di lodi e di consensi, la figura di Dario Niccodemi - l'illustre commediografo toscano (Livorno, 1874 – Roma, 1934) protagonista delle scene nella temperie culturale dei primi decenni del «secolo breve» – risulta senza dubbio fondamentale e ineludibile per uno studio approfondito e sistematico della società teatrale italiana del Primo Novecento. Noto al grande pubblico come brillante autore di commedie teatrali (La Nemica messa in scena al Teatro Manzoni di Milano il 27 marzo 1916 ebbe enorme successo) nonché direttore di scena dell’infelice debutto dei Sei Personaggi in cerca d’autore di Pirandello (9 maggio 1921) e dell’applauditissima Figlia di Iorio di d’Annunzio (15 aprile 1922), poco esplorate sono state finora circostanze e vicissitudini, talora tormentate, che connotarono la sua vita di uomo e di artista.
978-88-6897-246-2
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Volume QuaderniPirandelliani 2021.pdf

solo utenti autorizzati

Descrizione: monografia
Tipologia: Pdf editoriale
Licenza: Versione editoriale
Dimensione 1.51 MB
Formato Adobe PDF
1.51 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11563/151485
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact