Nelle fasi di programmazione e di esecuzione della manutenzione delle sovrastrutture stradali, notevole importanza riveste la tecnica da impiegare per la fresatura delle pavimentazioni ed il ripristino dei nuovi strati in conglomerato bituminoso. Difatti tali operazioni implicano una notevole movimentazione di materiale dovuta sia al deposito in discarica del fresato, classificato rifiuto speciale, che al prestito da idonee cave dell’aggregato lapideo vergine per confezionare il conglomerato bituminoso. Una possibile soluzione a tale problema può essere fornita dalla tecnica del riciclaggio, con la quale si ottengono vantaggi di ordine ecologico, energetico ed economico. Con il presente studio si affrontano in particolare le problematiche connesse con la tecnica del riciclaggio a caldo da impiegare, per motivi di inquinamento da esalazioni di fumo, nel caso della viabilità extraurbana, valutando in particolare la migliore incidenza della percentuale di materiale riciclato, della percentuale di bitume vergine e della percentuale di agente di riciclaggio, al fine di ottimizzare le caratteristiche meccaniche del conglomerato bituminoso rigenerato.

Definizione della percentuale di materiale di recupero e di agente rigenerante nel riciclaggio a caldo

DIOMEDI, Maurizio
1998

Abstract

Nelle fasi di programmazione e di esecuzione della manutenzione delle sovrastrutture stradali, notevole importanza riveste la tecnica da impiegare per la fresatura delle pavimentazioni ed il ripristino dei nuovi strati in conglomerato bituminoso. Difatti tali operazioni implicano una notevole movimentazione di materiale dovuta sia al deposito in discarica del fresato, classificato rifiuto speciale, che al prestito da idonee cave dell’aggregato lapideo vergine per confezionare il conglomerato bituminoso. Una possibile soluzione a tale problema può essere fornita dalla tecnica del riciclaggio, con la quale si ottengono vantaggi di ordine ecologico, energetico ed economico. Con il presente studio si affrontano in particolare le problematiche connesse con la tecnica del riciclaggio a caldo da impiegare, per motivi di inquinamento da esalazioni di fumo, nel caso della viabilità extraurbana, valutando in particolare la migliore incidenza della percentuale di materiale riciclato, della percentuale di bitume vergine e della percentuale di agente di riciclaggio, al fine di ottimizzare le caratteristiche meccaniche del conglomerato bituminoso rigenerato.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11563/14597
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact