Monticchio's monastic settlement consists of two distinct but linked sites: the rocky micaelic sanctuary (S. Michele Abbey) enclosed within the later Franciscan factories that embody the cave dedicated to St. Michael's worship, with 11th century frescoes and the monastery on the isthmus between the two lakes that officiate and control the sanctuary (known as S. Ippolito). The latter, in the years before and immediately after the earthquake of 1980, has been the subject of some interventions that have identified part of the complex and recent studies, which have indicated a chronology developed from the 9th to the 17th century. The need to clarify, based on stratigraphic data, the chronological succession of the settlement and its complete planimetric articulation has addressed the recent Archaeological Survey Project.

L’insediamento monastico di Monticchio è formato da due siti distinti ma collegati tra loro: il santuario micaelico rupestre (Abbazia di S. Michele) racchiuso all’interno delle più tarde fabbriche francescane che inglobano la grotta dedicata al culto di S. Michele, con affreschi di XI secolo e il monastero sull’istmo tra i due laghi che officia e controlla il santuario (noto con l’intitolazione a S. Ippolito). Quest’ultimo, negli anni prima ed immediatamente dopo il sisma del 1980, è stato oggetto di alcuni interventi che hanno individuato parte del complesso e di più recenti studi, che ne hanno indicato una cronologia sviluppatasi dal IX al XVII secolo. La necessità di chiarire in base ai dati stratigrafici la successione cronologica dell’insediamento e la sua articolazione planimetrica completa ha indirizzato il recente Progetto di indagini archeologiche.

Direzione indagini archeologiche presso il sito monastico di S. Ippolito a Monticchio (Rionero, PZ) (campagne 2011-2013)

SOGLIANI, FRANCESCA
2013

Abstract

L’insediamento monastico di Monticchio è formato da due siti distinti ma collegati tra loro: il santuario micaelico rupestre (Abbazia di S. Michele) racchiuso all’interno delle più tarde fabbriche francescane che inglobano la grotta dedicata al culto di S. Michele, con affreschi di XI secolo e il monastero sull’istmo tra i due laghi che officia e controlla il santuario (noto con l’intitolazione a S. Ippolito). Quest’ultimo, negli anni prima ed immediatamente dopo il sisma del 1980, è stato oggetto di alcuni interventi che hanno individuato parte del complesso e di più recenti studi, che ne hanno indicato una cronologia sviluppatasi dal IX al XVII secolo. La necessità di chiarire in base ai dati stratigrafici la successione cronologica dell’insediamento e la sua articolazione planimetrica completa ha indirizzato il recente Progetto di indagini archeologiche.
Monticchio's monastic settlement consists of two distinct but linked sites: the rocky micaelic sanctuary (S. Michele Abbey) enclosed within the later Franciscan factories that embody the cave dedicated to St. Michael's worship, with 11th century frescoes and the monastery on the isthmus between the two lakes that officiate and control the sanctuary (known as S. Ippolito). The latter, in the years before and immediately after the earthquake of 1980, has been the subject of some interventions that have identified part of the complex and recent studies, which have indicated a chronology developed from the 9th to the 17th century. The need to clarify, based on stratigraphic data, the chronological succession of the settlement and its complete planimetric articulation has addressed the recent Archaeological Survey Project.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11563/127523
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact