Poco in Italia si è scritto sulla storia civile dell'architettura contemporanea, specie come specifica ricostruzione, dall'interno, dei processi di trasformazione della città reale. D'altra parte lo scenario in cui si svolgono i fatti descritti in questo studio - l'apporto della cooperazione alla costruzione e alla gestione dello spazio urbano in Emilia negli anni '60 e '70 - favoriva e insieme richiedeva un metodo affatto diverso di fare storia. La materia si presenta sotto forma di racconta, in modo da ricostruire i percorsi, non necessariamente lineari, lungo i quali si sono mossi i principali "attori" - i soggetti - rappresentativi dei ruoli chiave di una vicenda che, sia pure a breve distanza di tempo, appare conclusa. L'insieme di questi percorsi, le loro sequenze, i loro punti singolari, le "coincidenze" nelle decisioni tendono, insomma, a mettere in evidenza sia le interralazioni strettissime tra i vari livelli e settori di competenza sia l'apporto, spesso determinante, dei singoli soggetti, consapevoli dei rischi dovuti spesso alla "non ineluttabilità" delle scelte progettuali.

Costruttori di architetture Bologna 1960-1980

SICHENZE, Armando;
1985

Abstract

Poco in Italia si è scritto sulla storia civile dell'architettura contemporanea, specie come specifica ricostruzione, dall'interno, dei processi di trasformazione della città reale. D'altra parte lo scenario in cui si svolgono i fatti descritti in questo studio - l'apporto della cooperazione alla costruzione e alla gestione dello spazio urbano in Emilia negli anni '60 e '70 - favoriva e insieme richiedeva un metodo affatto diverso di fare storia. La materia si presenta sotto forma di racconta, in modo da ricostruire i percorsi, non necessariamente lineari, lungo i quali si sono mossi i principali "attori" - i soggetti - rappresentativi dei ruoli chiave di una vicenda che, sia pure a breve distanza di tempo, appare conclusa. L'insieme di questi percorsi, le loro sequenze, i loro punti singolari, le "coincidenze" nelle decisioni tendono, insomma, a mettere in evidenza sia le interralazioni strettissime tra i vari livelli e settori di competenza sia l'apporto, spesso determinante, dei singoli soggetti, consapevoli dei rischi dovuti spesso alla "non ineluttabilità" delle scelte progettuali.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11563/10339
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact